Tu sei qui

Indicazioni generali Alternanza scuola lavoro (ASL) – CLASSI TERZE – ANNO SOLARE 2018

Circolare N°: 
139
Data di emissione: 
05/05/2018

prot. n. 2866/B.4.c del 5/05/2018

 

Agli studenti

Ai docenti

Ai tutor scolastici

Ai tutor aziendali

delle classi TERZE

Alla DSGA

 

Oggetto: Indicazioni generali Alternanza scuola lavoro (ASL) – CLASSI TERZE –  ANNO SOLARE 2018

 

La legge 107/2015 " La buona scuola" prevede che al fine di incrementare le opportunità di lavoro e le capacità di orientamento degli studenti, i percorsi di Alternanza scuola - lavoro siano attuati negli istituti tecnici per una durata complessiva, nel secondo biennio e nell'ultimo anno del percorso di studi, di 400 ore.

 

Il 21 Maggio 2018 inizierà il percorso di attività pratica in Alternanza scuola lavoro per 162 studenti delle classi terze del nostro Istituto. Un periodo di stage che si svilupperà durante l'anno solare 2018 e, per la maggioranza degli studenti, continuerà nell'estate del 2019, nei tempi e nei modi stabiliti nel Progetto e Patto formativo personalizzato.

 

E’ obbligo per la struttura ospitante comunicare entro il termine perentorio di MARTEDI’ 5 GIUGNO 2018 la volontà di prolungare l’esperienza di stage oltre i termini definiti già nel “Progetto e patto formativo personalizzato” per l’estate 2018. La comunicazione deve avvenire con email all’indirizzo della scuola (pdtd04000d@istruzione.it) e per avere validità deve essere riportata nel Patto e Progetto formativo.

 

Ai soggetti ospitanti con i quali collaboriamo da anni e ai nuovi soggetti che, per la prima volta, avviano un'esperienza di stage va il nostro sentito ringraziamento per la disponibilità e l'accoglienza.

Ai docenti un doveroso riconoscimento da parte della scuola per la collaborazione e la disponibilità prestate per questo innovativo e corposo progetto che vede coinvolti tutti gli alunni di classe terza e di quarta di tutti gli indirizzi e un gruppo di studenti di quinta.

Al personale ATA il ringraziamento per la collaborazione.

Agli studenti e alle loro famiglie l'augurio di poter cogliere un’occasione e un’opportunità, costruita insieme, per conoscere il mondo del lavoro.

 

Si allega alla presente circolare un Vademecum in cui sono riepilogate le diverse mansioni, i documenti e le attività che rientrano nel progetto, compreso l'uso del Registro Elettronico (modulo Scuola e Territorio).

Ulteriori Indicazioni sono state fornite dal MIUR e sono consultabili sul sito nell'area dedicata all'ASL.

 

Siamo certi che questa esperienza costituirà un arricchimento per tutta la comunità scolastica e per le strutture ospitanti del territorio.

 

Buon Lavoro a tutti.

 

 Il docente Funzione Strumentale per i rapporti con il territorio

prof.ssa Serenella Vallotto

Il Dirigente Scolastico reggente

 Fiorenza Marconato

 

VADEMECUM

Alternanza scuola lavoro (ASL) - classi terze – anno solare 2018

 

 


DOCUMENTI

 

1) CONVENZIONE

E' il documento più importante, garante dell'accordo ai fini assicurativi e della sicurezza, viene firmato dal Dirigente Scolastico e dal responsabile della struttura ospitante.

Gli estremi della polizza assicurativa sono consultabili sul sito della scuola e sono riportati nel Progetto e Patto formativo Personalizzato.

Questo documento viene scaricato dalla struttura ospitante che lo restituisce firmato.

La scuola lo re-invia con la firma del D.S. Le aziende che non sono dotate di firma digitale, utilizzano la versione cartacea.

Molte strutture ospitanti potrebbero avere già la Convenzione firmata e agli atti.

 

Lo stagista, il primo giorno di tirocinio, porta con sé i seguenti documenti:

 

2) PROGETTO E PATTO FORMATIVO PERSONALIZZATO

Certifica la presa visione e l'autorizzazione da parte della famiglia, e degli altri soggetti coinvolti.

Riporta i passaggi fondamentali della "Convenzione" ed è stata aggiornato nella parte riferita alle mansioni e alle attività.

Propone il progetto nelle sue linee generali.

E' in formato cartaceo, in duplice copia:

a) la copia per la scuola sarà trattenuta e archiviata;

b) la copia per l'azienda sarà consegnata dallo studente il giorno di avvio dello stage e dovrà essere conservata dalla struttura ospitante.

 

3) FOGLIO PRESENZE

Certifica la presenza quotidiana dello studente in orario di lavoro e viene compilata sia in modalità cartacea sia in modalità elettronica.

A. Modalità cartacea:

L’alunno compila e il tutor aziendale vista il Foglio presenze.

Il tutor scolastico firma il Foglio presenze e appone la data quando andrà a visitare lo studente nella struttura ospitante.

B. Modalità on line

Il tutor aziendale entra nel Registro Elettonico (Scuola&Territorio) e segue questi passaggi:

1. Nella prima pagina dopo l'accesso seleziona “Studenti in Alternanza”

2. Clicca sul nome dell'alunno

3. “Vista” (un giorno per volta) o “Vista tutti”.

 

Il tutor scolastico dovrà controllare le firme e vistarle in Scuola&Territorio.

 

4) GRIGLIA DI VALUTAZIONE DEL TUTOR AZIENDALE

E' in formato cartaceo e si compone di due parti:

a) una parte relativa al primo periodo (dal 21/05/2018 al 9/06/2018)

b) una parte relativa al secondo periodo (dal 5/11/2018 al 23/11/2018). La seconda parte verrà consegnata a novembre.

Viene compilata dal tutor aziendale alla fine di ogni periodo di stage.

 

5) DIARIO DELLO STUDENTE

E' a cura dello studente e diventa la base per la valutazione delle competenze ASL.

Va compilato solo online: le istruzioni per la compilazione del Diario di Bordo tramite Scuola&Territorio verranno fornite in un incontro specifico che si terrà nella seconda settimana di maggio.

 

6) ATTESTATI CORSO SICUREZZA

Certificano le 12 ore svolte dallo stagista nella sede dell'istituto.

L’originale è conservato nel fascicolo personale dello studente.

Gli attestati hanno validità per tutto il periodo scolastico. Una volta effettuati i corsi non devono essere ripetuti.

 

La presente documentazione è consultabile dai docenti nell'AREA RISERVATA del sito.

 

 

PRIMA DELLO STAGE

 

IL CONSIGLIO DI CLASSE

Definisce nel mese di maggio il quadro complessivo della classe: abbinamenti studenti – struttura ospitante – nomina tutor scolastico.

 

 


DURANTE LO STAGE

 

A) LO STUDENTE HA IL DOVERE DI:

 

1. Informarsi con una telefonata al tutor aziendale sul regolare inizio del percorso.

In questa occasione chiederà anche a che ora dovrà presentarsi al primo appuntamento nel luogo dello stage.

 

2. Controllare i documenti di cui è responsabile, completarli nelle loro parti e verificare che siano presenti i timbri e le firme.

 

3. Restituire al termine del primo periodo di stage i seguenti documenti compilati:

- Foglio presenze

- Griglia di valutazione del tutor aziendale.

Verranno date indicazioni su modalità e tempi della restituzione con una Circolare all'inizio dell'a.s. 2018-2019.

 

4. Almeno un giorno prima avvisare con una mail, in caso di impossibilità a presentarsi nel posto di lavoro, il tutor aziendale e l’ufficio didattica della scuola (pdtd04000d@istruzione.it). Nella mail riportare ASL-Nome e Cognome Studente-Classe. L’assenza deve essere motivata.

 

5. Informare, se l’assenza si dovesse verificare il giorno stesso, con una telefonata il tutor aziendale e l’ufficio didattica della scuola.

 

6. Rientrare in Istituto se il giorno dell’avvio dello stage per sopraggiunti motivi non potesse essere accolto dalla struttura ospitante. Passare il badge e rivolgersi all’ufficio didattica per essere avviato alla classe di riferimento.

 

Nel caso in cui lo studente non sia ammesso alla classe quarta l'esperienza viene interrotta e la scuola ne invia comunicazione ufficiale alla struttura ospitante. Se lo studente lo desidera, può continuare l'esperienza consapevole che le ore non verranno conteggiate ai fini dell'obbligo di ASL.

 

 

B) IL DOCENTE CHE SVOLGE FUNZIONE DI TUTOR SCOLASTICO HA IL DOVERE DI:

 

1. Assumere le informazioni relative allo studente e alla struttura ospitante dalla tabella riepilogativa in possesso del Tutor Interno e dal Progetto e Patto Formativo personalizzato (quasi tutti i docenti hanno ricevuto queste informazioni nell’ultimo Cdc assieme ad un estratto del Patto formativo).

2. Verificare con una telefonata, il primo giorno di entrambi i periodi di stage il positivo avvio del percorso:

- chiedere al tutor aziendale eventuali modifiche all’orario indicato nel Patto formativo personalizzato;

- accertarsi e controllare con il tutor aziendale il periodo di stage indicato nel Patto formativo;

- segnalare al tutor interno di classe e, in assenza dello stesso, alla funzione strumentale eventuali disguidi, difficoltà incontrate e modifiche orarie.

3. Effettuare, nei tempi e nei modi concordati con il tutor aziendale, due visite aziendali durante il periodo di stage - una nel periodo di fine anno scolastico 2017-18 e una nel mese di Novembre - e apporre la propria firma in occasione delle stesse nel foglio presenza e “vistare” il Diario di Bordo dello studente nel Registro Elettronico (modulo Scuola&Territorio).

4. Accertarsi, al momento della visita, che siano state indicate dal tutor aziendale nel Progetto e Patto formativo personalizzato le mansioni dell’allievo e che coincidano con quelle indicate dalla scuola.

 

 

C) IL TUTOR AZIENDALE HA IL DOVERE DI:

1. Seguire lo stagista durante il periodo di ASL e relazionarsi con il tutor scolastico nei modi e nei tempi definiti con lo stesso (vedi funzioni tutor scolastico);

2. firmare e timbrare il Foglio presenze;

3. compilare la Giglia di valutazione alla fine di ciascun periodo.

 

 

DOPO LO STAGE

 

VALUTAZIONE SCOLASTICA

In sede di scrutinio finale dell'a.s. 2017/18 il voto di comportamento comprenderà anche l'indicatore “competenze professionali” desunto dal risultato del test sulla sicurezza in ASL.

 

L'intera esperienza di ASL anno solare 2018 verrà, invece, valutata dai docenti delle discipline coinvolte al termine del primo periodo dell'a.s. 2018/19 (gennaio 2019). Le modalità e i tempi delle verifiche saranno definiti nei Dipartimenti e nei Consigli di Classe di all'inizio dell'anno scolastico 2018/19.

Il Diario dello studente sarà il punto di partenza da cui avviare la valutazione.

Il Consiglio di Classe prenderà atto della valutazione espressa dal tutor aziendale nella Griglia di valutazione, che contribuirà a definire il voto di comportamento.

 

 

CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE

Il consiglio di classe elaborerà la certificazione delle competenze acquisite al termine del percorso complessivo di alternanza scuola lavoro relativo all’intero triennio.

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web - Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia; rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-3.0 Unported di Creative Commons.