Tu sei qui

DPCM 23 MARZO 2012 “Limite massimo retributivo...": obbligo di dichiarazione

Circolare N°: 
186
Data di emissione: 
06/12/2018

A tutto il personale docente e ATA

dell’Istituto

 

 

Oggetto: DPCM 23 MARZO 2012 “Limite massimo retributivo per emolumenti o retribuzioni nell’ambito di rapporti di lavoro dipendente o autonomo con le pubbliche amministrazioni statali”. – Obbligo di dichiarazione ricognitiva –

 

 

Anche per l’anno 2018 è necessario adempiere alle prescrizioni contenute nel DPCM 23 marzo 2012, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 89 del 16 aprile 2012, riguardante il “Limite massimo retributivo per emolumenti o retribuzioni nell’ambito di rapporti di lavoro dipendente o autonomo con le pubbliche amministrazioni statali”, che prevede l’obbligo per chiunque riceva a carico delle finanze pubbliche emolumenti o retribuzioni nell’ambito dei rapporti di lavoro dipendente o autonomo con pubbliche amministrazioni statali, di produrre all’amministrazione di appartenenza una dichiarazione ricognitiva di tutti gli incarichi comunque in atto a carico della finanza pubblica, con l’indicazione dei relativi importi.

Si precisa che per trattamento retributivo percepito annualmente si intende quello comprendente le indennità e le voci accessorie, le eventuali remunerazioni per incarichi ulteriori o consulenze conferiti da amministrazioni pubbliche diverse da quelle di appartenenza nonché importi derivanti da trattamenti pensionistici o assimilati (per es. incarico assunto presso altre istituzioni scolastiche e/o università e/o altre pubbliche amministrazioni).

Con l’art. 13 del D.L. 24 aprile 2014, n° 66 convertito con modificazioni nella L. 23 giugno 2014, n° 89, tale limite massimo retributivo annuo, con decorrenza 1° maggio 2014, è determinato in € 240.000,00. La dichiarazione ricognitiva di cui sopra deve essere resa sotto forma di dichiarazione sostitutiva di atto notorio ai sensi degli artt. 47 e 38 del DPR n. 445 del 2000 “Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa” (allo scopo si allega un utile fac-simile) e deve essere indirizzata all’amministrazione di appartenenza o, nel caso in cui l’interessato sia titolare esclusivamente di rapporti di lavoro autonomo, all’amministrazione con la quale è in corso l’incarico prevalente dal punto di vista economico, la cui puntuale individuazione sarà a cura dell’interessato stesso.

Tale dichiarazione deve essere inviata, per il corrente anno, entro e non oltre sabato 15 dicembre 2018 all’indirizzo mail pdtd04000d@istruzione.it .

 

Allega copia:

1. DPCM 23/03/2012;

2. fac simile della scheda da compilare

 

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO REGGENTE

Luca D'alpaos

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web - Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia; rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-3.0 Unported di Creative Commons.